Milan ribaltato: tre cessioni eccellenti

Il Milan potrebbe trovarsi di fronte a tre cessioni eccellenti in vista della prossima estate con i rossoneri che dovranno fare cassa

Concluso il mercato di gennaio, si pensa già a quello che potrebbe succedere in vista della prossima estate con diversi club che hanno già pianificato le mosse da mettere in atto.

Calciomercato Milan, via tre big
Milan, via tre big a giugno (LaPresse) – footballmania24.it

In casa Milan c’è preoccupazione in vista delle cessioni eccellenti che potrebbero concretizzarsi al termine del campionato. La mancata qualificazione agli ottavi di Champions League pesa come un macigno su quello che è il bilancio del club meneghino che, rispetto alla stagione scorsa, dovrà fare i conti con ricavi ben più bassi. Il tutto potrebbe portare a più di una cessione importante in vista dell’estate per far quadrare il bilancio.

Calciomercato Milan, via in tre in estate: tifosi disperati

Stando a quanto affermato da La Gazzetta dello Sport, i nomi in uscita in casa Milan sono quelli di Rafael Leao, Mike Maignan e Theo Hernandez. I tre calciatori con valutazioni più alte sul mercato e maggiormente seguiti dalle big europee.

Milan, via tre big in estate
Milan, via tre big in estate (LaPresse) – footballmania24.it

Uno dei tre partirà sicuramente al termine del campionato in corso ma non è da escludere che i rossoneri possano dare il via libera alla cessione di due pezzi pregiati se non tre. Il tutto per sistemare le casse e contestualmente avere a disposizione il denaro sufficiente per andare a sistemare anche altri reparti che necessitano di maggiori ritocchi. Il cartellino di Maignan vale circa 50 milioni di euro, 60 quello di Theo Hernandez, mentre Leao potrebbe partire (anche per una questione di contratto più lungo in essere) per una somma intorno ai 100 milioni di euro.

Poco più di 200 milioni di euro che permetterebbero ai rossoneri di arrivare facilmente agli obiettivi per la prossima stagione (Buongiorno e Zirkzee) oltre a trovare dei sostituti all’altezza dei partenti. Il tutto lasciando nelle casse quel denaro necessario per andare a sistemare i conti di un club che negli ultimi anni ha dato sempre la precedenza alla situazione economico-finanziaria rispetto al lato sportivo.

Oltre ai tre nomi noti va tenuta sotto controllo anche la posizione di Tomori con il centrale inglese che è finito nel mirino di diverse squadre di Premier League. In caso di buon Europeo disputato con la nazionale inglese il difensore potrebbe essere oggetto del desiderio di diverse squadre in estate e venir sacrificato dal Milan per tenere uno dei big precedentemente citati.

Impostazioni privacy