Ritorno di Conte, ora l’annuncio è ufficiale

Il ritorno in panchina di Antonio Conte stravolgerà un po’ tutti i top club, il tecnico salentino è determinato nel rilanciare una squadra in crisi

L’eventuale ingaggio di Antonio Conte cambierebbe le gerarchie tra le big, l’ultimo annuncio sul tecnico ha scatenato la fantasia dei tifosi in vista della stagione 2024-2025.

Annuncio Conte in panchina
Il tecnico pronto al ritorno (ansa foto) – footballmania24.it

L’estate porterà a un’autentica rivoluzione in panchina. In campo europeo ci sono almeno due top club sicuri di cambiare, dopo gli annunci di Klopp e Xavi che hanno annunciato la loro permanenza sino a giugno con Liverpool e Barcellona. In campo italiano, poi, squadre come Roma e Napoli dovranno fare scelte importanti per il futuro e a loro potrebbero aggiungersi anche il Milan e la Juve.

Squadre di un certo peso, quindi, andranno a cambiare il loro allenatore e tra i papabili resta sempre Antonio Conte. L’ex mister del Tottenham è corteggiatissimo, il suo anno sabbatico prosegue ma sta prendendo una dimensione importante per il futuro. Uno dei suoi storici collaboratori ha dato qualche dettaglio in più sui nuovi progetti sportivi dell’ex mister di Juve e Inter.

Conte in panchina, l’annuncio spiazza tutti

L’allenatore in Serie A ha dato spesso un’impronta importante alle sue squadre. Dopo l’esordio da tecnico con l’Atalanta (non andò benissimo e si dimise a metà stagione), riuscì a compiere un’autentica impresa con la Juve vincendo tre campionati consecutivi per poi ripetersi con l’Inter, tornata alla vittoria con lo scudetto del 2021. Conte esige tanto, ma sa essere trascinante: ne ha parlato Cristian Stellini a Radio Cusano sottolineando come: “C’è la voglia di tornare in panchina, dipenderà dal progetto che sarà proposto, e dovrà essere stimolante come già in passato”.

Antonio Conte torna ad allenare
Il ritorno di Conte è auspicato da Stellini (ansa foto) – footballmania24.it

Stellini ha spiegato come Conte sia carico in vista della prossima stagione: “Sarà pronto a dare il 110%, visto il suo livello potrebbe allenare un po’ tutte le big”. L’ex centrocampista si sta riscaldando, non ha voluto rientrare in corsa in questa stagione proprio per concentrarsi meglio e ripartire daccapo.

Antonio Conte potrebbe avere da un big un ingaggio da otto milioni annui e, in più, la garanzia di una campagna acquisti sontuosa per rilanciare un progetto tecnico e puntare così sugli uomini giusti per mix di grinta e talento. Sul piano economico, il Barcellona sembra poter avere una maggiore presa rispetto agli ingaggi eventualmente offerti da Milan o Napoli (che lo ha già cercato per il post Garcia), ma occhio a una possibile avanzata della Roma.

Il club dei Friedkin, liberandosi dagli impegni economici con Mourinho, potrebbe tornare a investire cifre importanti proprio per l’ingaggio del tecnico salentino. Antonio Conte sa che vincere uno scudetto a Roma non è proprio un’impresa di tutti i giorni.

Impostazioni privacy